Home » Fitness » La ricetta della longevità? Nordic Walking per invecchiare bene
Fitness

La ricetta della longevità? Nordic Walking per invecchiare bene

invecchiare bene

Invecchiare bene è possibile, grazie all’esercizio fisico e in particolare al nordic walking. Questo sport, nato nei paesi scandinavi, ha infatti enormi benefici sull’organismo, che riguardano anche gli anziani. Un recente studio, pubblicato sulla rivista Rejuvanation Research e condotto su pazienti dai 60 ai 92 anni, l’ha infatti inserito tra le attività consigliate per la terza età, perché in grado di migliorare molto la qualità di vita.

“La camminata nordica”, utilizzata all’inizio dagli atleti di sci di fondo per allenarsi durante l’estate, è diventata con gli anni un esercizio di fitness. Da svolgere con appositi bastoncini, utilizzati per spingere (e non per sorreggersi!)

I benefici del nordic walking

Un vero e proprio toccasana per cuore e polmoni. Il nordic walking fa bene alla circolazione, rinforza i muscoli delle braccia e delle spalle, migliora la postura e l’equilibrio, rende i glutei più sodi e gli addominali più robusti.

Siccome coinvolge molti muscoli- circa il 90%, secondo gli esperti- permette un dispendio energetico maggiore rispetto alle passeggiate senza bastoncini. Ma non solo. Consente anche l’ossigenazione di tutto il corpo. Grazie a queste sue caratteristiche, aiuta a prevenire l’osteoporosi, rinforza il sistema immunitario e la mobilità. Aiuta persino a dimagrire!

Questo tipo di attività può essere praticata a qualsiasi età e in qualsiasi stagione. Come dimostrato dalla ricerca condotta dal team tutto italiano delle Università di Pisa, Padova e Chieti-Pescara in collaborazione con l’Università di San Paolo in Brasile, fa inoltre invecchiare bene perché è un’attività aerobica sicura e accessibile, che influisce anche sul profilo lipidico e l’equilibrio.

I vantaggi del nordic walking però non sono esclusivamente fisici, ma anche psicologici. La possibilità di praticarlo all’aria aperta permette al corpo di liberare alcune sostanze- come endorfina e serotonina- che migliorano l’umore, combattendo ansia e depressione. Allontana lo stress e le preoccupazioni ed è indicato anche per socializzare, perché consente di comunicare con gli altri. Una grande opportunità che non può che giovare anche al benessere generale della persona, in particolar modo a chi è più avanti con l’età.

Un’opportunità per invecchiare bene

Se praticato in modo corretto, il nordic walking permette di svolgere un ottimo lavoro cardio-circolatorio. Non serve neanche aumentare la velocità di marcia, contrariamente a quanto si potrebbe pensare. È quindi fondamentale imparare come ci si deve dedicare a questa camminata assumendo la giusta postura. Spalle rilassate e movimenti che siano abbastanza ampi, alternando braccia e gambe opposti e giusta rullata del piede. Il tutto accompagnato da un’adeguata respirazione.

Un’altra caratteristica di questo sport è che fa avvertire meno il senso di fatica e quindi può essere svolta anche da chi non è molto allenato o non pratica sport con costanza. Quale migliore occasione della bella stagione per provarlo? Che sia in montagna, in città, al mare, in collina, in campagna o al parco, l’importante è che non ci siano pendenze troppo ripide e che il terreno sia omogeneo.

Un aiuto in più per tutti coloro che vogliono tenersi in forma e per chi vuole invecchiare bene, senza sforzi eccessivi e senza rinunciare a stare all’aria aperta.

Leggi anche: Osteoporosi, gli esercizi per mantenersi in forma

Scarica lo speciale

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Scarica la guida!

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Scarica lo speciale

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.